Progettazione Elettronica, schede PCB su misura

Robotica Industriale

Una introduzione

Robot industriali, non sono tutti uguali!

Un sostituto dell’uomo? No. Potenza, flessibilità, sensibilità, precisione, velocità, capacità di operare in uno spazio ristretto, capacità di comunicare con l’ambiente. Questo è il robot.

Facciamo un passo indietro. Secondo la Robot Institute of America “un robot è una struttura meccanica multifunzionale e riprogrammabile, progettata per spostare materiali, parti, utensili o dispositivi specializzati secondo movimenti variabili programmati per l’esecuzione di una varietà di compiti diversi”.

Più specificatamente, un robot industriale, secondo la norma ISO TR/8373-2.3 è "Un manipolatore con più gradi di libertà, governato automaticamente, riprogrammabile, multiscopo, che può essere fisso sul posto o mobile per utilizzo in applicazioni di automazioni industriali".

Le aziende avvertono la necessità di aumentare gli standard di sicurezza e facilitare al tempo stesso i lavoratori riducendo il carico di lavoro dovuto a mansioni gravose e ripetitive.

I robot comunicano con unità di controllo, così come con l’uomo, grazie a interfacce ergonomiche, con software e attrezzature dedicati. Può capitare che un’unica cella integrata possa ospitare le funzionalità dei robot, dei controllori, delle periferiche, del software e di altri componenti meccanici.

I robot presentano svariate capacità di carico, anche di centinaia di kg, con sbracci che consentono di governare con efficacia l’ambiente circostante. La tecnologia di motion control che caratterizza i robot di ultima generazione offre una ottima ripetibilità di posizionamento e delle traiettorie, oltre ad una precisione sempre migliore rispetto ai robot precedenti.

A seconda dell’applicazione si distinguono tra quattro tipologie di robot industriali. Quattro, più uno. Naturalmente, possedere un insieme di robot specializzati non è una garanzia di efficientamento produttivo. Il trucco sta nel saperli programmare e integrare con gli altri attori della fabbrica. È per questo che noi di Adgenera ci siamo!

Quattro, più uno
Ne vale la pena?

Insomma, si tratta di costruzioni complesse che richiedono un certo investimento. Quello che ci sentiamo dire più spesso dalle aziende Clienti più piccole che si rivolgono a noi per un primo consulto, quelle che ancora non dispongono di un impianto ben automatizzato, è “Ma ne vale la pena? L’investimento iniziale viene effettivamente ripagato?”. Le aziende che ci hanno scelto possono testimoniare come investire nella robotica automatizzata agevola non solo il lavoratore, ma consente di avere un minor rischio d’errore e una tracciatura delle operazioni.

Quando uomo e robot lavorano vicini in sicurezza, quando cioè l’uomo lavora con un robot speciale, uno collaborativo, detto anche cobot, gli spazi di lavoro sono ridisegnati e i costi di logistica si abbassano. Oltre alla sicurezza e alla riduzione dei costi, inserire la robotica nella propria azienda porta ad un notevole incremento della qualità nella produzione. La possibilità di avere processi e prodotti standardizzati è ad esempio uno dei fattori determinanti per un risultato accurato e ripetibile.

Case History

Adgenera Srl - Partita IVA: IT-10681540018 - Capitale Sociale: 100.000€ i.v. - Diritti riservati - Info privacy policy - Info cookie policy